Progetto MODERNO

header 

MOdello di Distretto Energetico Rurale inNOvativo

Il progetto MODERNO "MOdello di Distretto Energetico Rurale inNOvativo" (POR-CREO FESR 2007-2013) nasce dalla collaborazione tra istituti di ricerca e aziende private con l’obiettivo di analizzare ed individuare i principali punti di debolezza nello sviluppo di un modello di filiera  e di un prototipo innovativi basati sull'impiego di biomasse attraverso la microcogenerazione diffusa.

Le attvità progettuali sono volte al supporto di un modello organizzativo di filiera di produzione e commercializzazione di combustibili ligno-cellulosici derivanti dal settore agro-forestale con ricadute positive sulla competitività tecnologica delle imprese toscane produttrici di generatori di energia termica ed elettrica.

Grazie al contributo dell'esperienza dei privati nel settore tecnologico e al trasferimento di conoscenze e competenze dal mondo della ricerca, MODERNO conduce alla realizzazione di un impianto prototipale di piccola  taglia  atto alla cogenerazione a biomasse ligno-cellulosiche.

Parallelamente, in base allo studio delle caratteristiche e potenzialità del territorio rurale toscano le attività progettuali hanno portato allo sviluppo di un modello logistico-gestionale  relativo all'uso delle risorse locali attraverso una rete di microcogenerazione distribuita e all'integrazione con altre fonti energetiche rinnovabili quali solare e minieolico.

La collaborazione  tra i partner ha assicurato la copertura di tutte le competenze coinvolte e permesso di produrre tecnologie e conoscenze atte al superamento degli ostacoli allo sviluppo di distretti agroenergetici in Toscana capaci di valorizzare le agroenergie disponibili, nel rispetto dei principi di sostenibilità economica, energetica ed ambientale.

Hanno inoltre cooperato alla realizzazione del progetto l'Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani della Toscana (UNCEM TOSCANA)  e l'Associazione dei Gruppi di Azione Locale della Toscana (ASSOGAL TOSCANA).

 

 

PROTOTYPE 5 KW STEAM COGENERATOR WITH LINEAR ALTERNATOR

Report

Allegato 1   Allegato 2   Allegato 3   Allegato 4   Allegato 5   Allegato 6   Allegato 7

Brochure

  

I PARTNER

 
Logo_FCS200

Fondazione per il Clima e la Sostenibilità


ibimet400150

Istituto di Biometereologia del Consiglio Nazionalde delle Ricerche (IBIMET)

L' Istituto di Biometeorologia nasce alla fine degli anni 70 a Firenze con l'obiettivo di effettuare ricerca nel settore della meteorologia applicata in particolare all' agricoltura ed all'ambiente. Partecipando fin dai primi anni '80 a programmi internazionali come quelli relativi ai cambiamenti climatici della Unione Europea, questo Istituto ha percorso un cammino segnato dall'identificazione dei grandi temi del nostro tempo, anticipandone spesso le urgenze ed acquisendo le competenze negli strumenti tecnici necessari per effettuare le opportune analisi.

disat

Dipartimento di Scienze Agronomiche e Gestione del Territorio Agro-forestale dell'Università di Firenze (DISAT) ad oggi parte del Dipartimento di Scienze delle Produzioni vegetali, del Suolo e dell'Ambiente agroforestale (DIPSA)

 

DS200150

Dipartimento di Energetica "Sergio Stecco" dell'Università degli Studi di Firenze (DE)

ll DE nasce grazie alla volontà e all'impegno del Professor Sergio Stecco agli inizi del 1983, raccogliendo i settori di Macchine, Fisica Tecnica, Impianti Meccanici e parte dei settori di Analisi Numerica, Chimica e Fisica, intorno ad una proposta scientifica avente come obiettivo lo sviluppo ed il coordinamento delle ricerche e degli studi nel campo della conversione dell'energia, degli impianti e delle macchine impiegati in tali processi.

Logo_CAPSI500200

Consorzio Agrario di Siena

Il Consorzio Agrario di Siena è la prima impresa del comparto agro-alimentare della Toscana. Fondato nel 1901, commercializza e in parte produce mezzi tecnici per l'agricoltura, fertilizzanti, agrofarmaci, sementi, mangimi zootecnici, prodotti petroliferi, macchine e attrezzature, prodotti garden attraverso un' ampia rete territoriale di Filiali, Agenzie, Centri di Stoccaggio e Depositi di prodotti energetici.

toscoaragonesa

Toscoaragonesa Italia

Toscoaragonesa, fondata in Spagna nel 1995 da Annibale Ricciardi, è un'impresa pioniera nelle ricerca e nella costruzione di caldaie a biomassa. Dalla sua idea vincente di utilizzare come fonte energetica materiali di scarto sono nate le caldaie di Toscoaragonesa, adesso esportate in tutta Europa. 
Nel 2003 Toscoaragonesa ha ricevuto tre importanti premi in Spagna per l’innovazione tecnologica apportata nel settore agro-alimentare  e  dal  2006  è  attiva  la  sede  di  Castelfiorentino,  che  produce  e  commercializza  le  caldaie  per  tutto  il territorio italiano.


Costruzioni Ottico Meccaniche

La ditta viene costituita nel 1989 da Adriano Gabellini. Le competenze di Adriano Gabellini nel settore della meccanica di precisione e delle costruzioni ottiche iniziano con il diploma di Perito Meccanico e proseguono all’interno delle “Officine Galileo” in qualità di tecnico responsabile del reparto di montaggio delle apparecchiature ottico-meccaniche fino al 1981. In  tale  ruolo  matura  competenze  che  gli consentono  nella  COM  di  collaborare  con clienti  pubblici  (CNR,  ENEA,  Università, Osservatori Astronomici e consorzi di Enti Pubblici) e privati (Officine Galileo, Pignone, Sidersistem).  L’attività prevalente si esplica nella progettazione e realizzazione di  prototipi ed apparecchiature complesse per misure e controlli su grandi  strutture  (dighe,  monumenti,  edifici),  applicazioni  industriali (siderurgia,  tessile, spaziale),  apparecchiature  fotogrammetriche  per  controlli  ambientali,  apparecchi  biomedicali.